Articoli

The Photo Marathon 2015 “POSITIVE FLORENCE”

Maratona Fotografica 2015 “POSITIVE FLORENCE”

Proiezione LIVE: Sandro Rafanelli – mercoledì 26 febbraio 2014 ore 21:00

Continua la nostra rassegna di proiezioni fotografiche LIVE di nuovi talenti della fotografia.

Mercoledì 26 febbraio 2014, ore 21:00 ospitiamo Sandro Rafanelli.

Biografia
Sandro Rafanelli (Pistoia, 1975) ha studiato alla facoltà di ingegneria di Firenze e svolge l’attività di sviluppatore software e fotografo fine art, è presidente dell’associazione culturale PhotoCompetition (www.photocompetition.it), cura e scrive per il blog di approfondimento fotografico BecauseTheLight (becausethelight.blogspot.it) con segnalazioni e riflessioni sulla comunicazione e lettura della fotografia. Vive e lavora a Firenze.
www.sandrorafanelli.com

Riconoscimenti e Esposizioni
Le sue serie fotografiche hanno ricevuto premi e riconoscimenti a livello nazionale. Gli ultimi:
• vincitore del Circuito Off con esposizione al PhotoLux Festival 2013 di Lucca
• vincitore del premio Galleria Spazio23 di Genova con esposizione curata da Piera Cavalieri
• vincitore del concorso Rosso Piccante 2013, esposizione a Diamante (Calabria)
• vincitore a Fofu 2012, con esposizione al festival di fotografia di Fucecchio
• vincitore di ‘Self Portrait’ di Obiettivo Reporters 2012, con esposizione a Milano curata da Sara Munari
• vincitore di ‘Confini 09’ nel 2011, con esposizioni a Torino, Genova, Milano, Roma e Trieste, curate da Fulvio Merlak, Fulvio Bortolozzo, Leonardo Brogioni, Clelia Belgrado e Maurizio Chelucci
I suoi lavori sono stati esposti a Roma, Milano, Genova, Torino, Firenze, Arezzo, Lucca, Cosenza, Venezia e Londra.

Presentazione
La serata sarà strutturata sulla presentazione della ricerca estetica personale dell’autore e la proiezione di alcuni lavori, partendo dall’ambito della fotografia architettonica, passando per il diario personale come strumento di indagine intimista, fino agli ultimi lavori esposti in galleria, in primis “Phantasmagoria” e “le Isole Invisibili”.
Su questi ultimi una piccola riflessione sull’approccio alla fotografia contemporanea, le nuove forme espressive che si aprono col digitale e la post produzione e l’esperienza personale nel costruire un progetto per concorsi e gallerie.
Una parte delle opere verrà mostrata sui supporti cartacei e montaggi originali pensati per gli spazi espositivi nei quali sono state allestite.

“Quando penso alla fotografia penso ad un rito da alchimista, alla camera oscura, alle imperscrutabili reazioni e relazioni tra i materiali.
Penso ad una pratica antica e sempre uguale a sé stessa. E anche se i miei riferimenti e ispirazioni sono di una fotografia lontana, non dimentico di vivere il mio tempo, un momento che espande e a volte fraintende l’artificialità, che esalta il finto più della finzione, che modella e modifica ogni cosa per togliere difetti ed aderire ad un’immagine di perfezione dalla quale, per ironia della sorte, finisce per allontanarsi spaventosamente.”
dalla presentazione di “Le Isole Invisibili”, Sandro Rafanelli

“Il lavoro di Sandro Rafanelli mi ha riportato alla mente il principio di Sigmund Freud, secondo il quale il funzionamento generale della psiche è basato su due concetti: “il principio della realtà” preposto all’adattamento all’ambiente circostante ed “il principio del piacere” che tende a sostituirsi a quello della realtà. Realtà e sogno, verità ed illusione. E su tutto… il tempo, che tutto crea e tutto distrugge. Fotografia e Tempo, connubio indissolubile. Ci sarebbe da discutere un bel po’. Per uno come me, amante della Fotografia contemporanea tanto quanto di quella d’epoca, le sue immagini sono un vero e proprio appagamento dell’occhio e del cuore.”
Fulvio Merlak, ex presidente FIAF, Federazione Italiana Associazioni Fotografiche

“Sandro Rafanelli col suo Phantasmagoria cita la fotografia storica dello scorcio fra Ottocento e Novecento, utilizzando gli stilemi del Pittorialismo caro a quell’epoca, per creare immagini senza tempo – da sogno e da cinema d’altri tempi – dove presente e passato si intrecciano in un’ode alla periturità dell’attimo trasformata dal mezzo fotografico in fragile e fantasmatica effigie d’eterno.”
Rosa Maria Puglisi, “Lo specchio incerto”

Programma della serata

presentazione

1. la fotografia bella (e facile)

2. architettura e poetica dello spazio
chiesa di San Giovanni
* le fortezze di Milano
* firenze la notte
un cimitero sul mare

3. il diario personale e la fotografia intimista
my intimate summer
* Londra, la scelta dei ricordi

4. la ricerca personale
la distanza
* Arcani maggiori
* flaneur e altre serie

5. gli ultimi lavori
Ritratto del poeta
Phantasmagoria
le Isole Invisibili

* solo estratti della serie

Proiezione LIVE: ANDREA FIRETTO presenta “Popoli di alta montagna – Tibet, Bolivia, Peru”

Mercoledì 5 febbraio alle ore 21:00 Proiezione Fotografica Live di Andrea Firetto.

Andrea nella vita lavora come informatico ma ha nella fotografia una delle sue più grandi passioni che riesce a esprimere al meglio quando ha la possibilità di viaggiare per il mondo.

La passione per l’immagine nasce quando viveva a Prato tra i banchi di scuola ma inizialmente legata al mondo del cinema, seguendo un corso di videomontaggio e realizzando 2 documentari scolastici sia per le riprese che per l’editing. E così inizia a leggere e interessarsi dei primi aspetti legati anche alla fotografia.

Nel 2001 comincia ad approcciarsi più seriamente al mondo dell’immagine “scattata” studiando la fotografia di bianco e nero e passando tante ore in camera oscura cercando di mettere in pratica le tecniche base imparate su foto di architettura e ritratto.

Un anno dopo un nuovo corso legato al reportage che gli varrà la conoscenza di alcuni professionisti per poi cominciarne una collaborazione come assistente dove imparerà nuovi aspetti della pratica spaziando da foto di cerimonie a foto sportive (in particolare Rally). Alcune sue foto saranno pubblicate su quotidiani locali e su 2 numeri della rivista Auto Sprint.

Nel 2008 si trasferisce a Firenze e deve interrompere le collaborazioni avviate ma un anno dopo comincia a viaggiare fuori dall’Europa per conoscere e visitare luoghi più lontani, e così riprende la sua passione per la fotografia di viaggio e il reportage. Diviene una scusa per continuare a studiare seguendo nuovi corsi e workshop per dedicarsi più profondamente a questa disciplina. Ed è così che qualche anno dopo le nuove conoscenze sulle luci di studio lo porteranno a partecipare come assistente alla fotografia di un cortometraggio.

Andrea adesso non si limita a dedicarsi al reportage ma anche al ritratto e la street photography sempre pensando però al prossimo viaggio che farà.

DSC_9787 DSC_6996 DSC_9106

Workshop: domenica 20 ritratto ambientato anni ’60

Worshop fotografico di ritratto ambientato ispirato agli anni ’60 con le modelle Sara e Selene della agenzia Magic Fashion di Firenze.

Il workshop si terrà in compagnia di una bellissima FIAT 2300 Familiare del ’59 e di una ALFA Duetto del ’70 (coda tronca). Si scatterà in luce naturale e artificiale continua.

Domenica 20 ottobre in un’area all’aperto lungo la via Chiantigiana presso il cimitero di Falciani. Dalle ore 9:00 alle ore 17:00 (è prevista una pausa pranzo al sacco).

Costo di partecipazione:

  • SOCI 40,00 euro
  • NON SOCI 50,00 euro

Le spese per il pranzo sono escluse. Gli iscritti saranno contattati per i dettagli. La partecipazione è a numero chiuso.

AFFRETTATEVI!

 bmb03954  BMBe008957
2006129123031_sond13

ISCRIZIONI CHIUSE

10 aprile 2013 Ospitiamo “Ernesto Bazan”

COMUNICATO:

Percezioni Fotografiche è lieta di comunicare che il giorno 10 aprile 2013 alle ore 21:00 presso la nostra sede di Firenze in Via Attavante n. 5 (presso Stazione di Confine) OSPITIAMO il Fotografo “ERNESTO BAZAN”.

ernesto bazan

Ernesto Bazan è nato a Palermo, in Italia, nel 1959.

Ha ricevuto la sua prima macchina fotografica a 14 anni, quando iniziò a fotografare la vita quotidiana della sua città natale e le zone rurali della Sicilia. La fotografia è stata molto di più di una semplice professione: una vera e propria passione, una missione nella sua vita.

Bazan ha pubblicato diversi libri: Il Passato Perpetuo, Passing Through, I Primi Vent’Anni, Isola e Molo Nord.

Nel 2008, la sua casa editrice BazanPhotos Publishing ha pubblicato il suo nuovo libro Cuba che racconta 14 anni di vita e fotografia nell’isola.

Bazan ha esposto in Europa, in America Latina e negli Stati Uniti. Le sue fotografie fanno parte di collezioni private e musei fra cui il MOMA e l’ICP di New York, il SFMOMA a San Francisco, il Museo di Fine Arts di Houston, il Center for Documentare Studies all’università di Duke a Durham, il South East Museum of Photography a Daytona, la Fondazione Italiana della Fotografia a Torino, la Biblioteque Nazionale a Parigi e il Museo Rattau ad Arles.

Dal 1992 fino 2006, ha documentato il Periodo Speciale a Cuba. Questo lavoro gli ha dato il privilegio di vincere alcuni fra i più prestigiosi premi internazionali fra cui: il W. Eugene Smith, il Mother Jones Foundation for Photojournalism, la Dorothe Lange- Paul Taylor prize, il World Press Photos, due borse di studio delle Fondazioni Alicia Patterson e una Guggenheim.

Nel 2002 Ernesto Bazan ha creato i suoi workshop fotografici dando una speciale enfasi all’America Latina. L’insegnamento è diventato una vera passione. Diverse centinaia di studenti hanno studiato con lui negli ultimi sei anni.

Vive assieme alla moglie Sissy e ai suoi gemelli Pietro e Stefano e i loro due cani Diva e Ono a Veracruz nel Messico.

Link

Ernesto BAZAN

 

PER MOTIVI ORGANIZZATIVI coloro che fossero interessati a partecipare, gratuitamente, all’evento debbono prenotarsi compilando il modulo che segue. Il teatro messo a disposizione dal centro culturale ove abbiamo la sede ha una capienza limitata.

Grazie

immagini gentilmente concesse da Ernesto Bazan [ s ] che ne detiene tutti i diritti copyright ©

Se NON vuoi dimenticarti di questa occasione sincronizzati con il nostro calendario, anche da smartphone:

[button link=”https://www.google.com/calendar/ical/percezioni.fotografiche%40gmail.com/public/basic.ics” color=”orange”] 10 aprile 2013 Ernesto Bazan[/button]

16 marzo – workshop fotografia glamour

PERCEZIONI FOTOGRAFICHE organizza per sabato 16 marzo, dalle ore 14:00 alle ore 18:00, un workshop di fotografia glamour presso lo Studio BMB di A. Bornaghi.

Con noi la modella professionista Carlotta. Verrà rilasciata regolare liberatoria per uso non commerciale delle immagini.

Costo della partecipazione:

  • SOCI: 20,00 euro
  • NON SOCI: 35,00 euro

Disponibili 5 posti.

10 marzo ore 13:40 – Le iscrizioni si sono chiuse:

Partecipanti confermati:

  1. Alessandro S.
  2. Giacomo L.
  3. Francesco C.
  4. Nehbol A.
  5. Luca C.
  6. Carlo B.

Si prego gli iscritti a rispettare gli impegno.

Il modulo in basso è ancora attivo: nel caso in cui si registrino ulteriori 4 fotografi, lo shooting verrà replicato in uno dei prossimi fine settimana.

Fotografiamo le stelle: 30 maggio

Ci troviamo alle ore 21:00 a Sesto Fiorentino al Piazzale Leonardo Da Vinci.

Visualizzazione ingrandita della mappa
Portate il cavalletto! Chi può porti il portatile (con la batteria carica).
E se ci sono le nuvole, andremo a cercarci un bel gelato!

mer 28 marzo 2012: uscita di street photography nel centro di Firenze

Ci troviamo alle ore 21:00 in p.zza Stazione lato ex-pensilina nei pressi del chiosco edicola. Faremo un giro per le strade del centro.

Si consiglia di portare il cavalletto. Saranno con noi gli allievi del corso di fotografia per una lezione speciale “on the road”.

Siate puntuali.

11 aprile 2012 Ospitiamo “Edoardo Agresti”

COMUNICATO:

Percezioni Fotografiche è lieta di comunicare che il giorno 11 aprile 2012 alle ore 21:00 presso la nostra sede di Firenze in Via Attavante n. 5 (presso Stazione di Confine) OSPITIAMO il Fotografo Professionista “EDOARDO AGRESTI”.

Edoardo Agresti, fotografo di professione ma con una grande passione è conosciuto in tutto il mondo ed ha vinto l’ultimo concorso internazionale del National Geographic, primo assoluto nella categoria persone. E’ fotografo della Nikon School Travel.

Edoardo con le sue immagini esprime tutta la sua creatività, con il suo occhio attento riesce a trasmettere emozioni, profumi e sensazioni dei paesi lontani e dei quali propone reportage sbalorditivi con scatti che ti lasciano senza fiato.

Il modo rappresentato da Edoardo coglie il lato umano in ogni situazione ed in ogni luogo e le immagini colgono ogni dinamicità, umanità e colore regalando una sensazione di sospensione del tempo dove l’attimo col

to viene fissato per sempre.

Edoardo è un fotografo matrimonialista di grande rilevanza internazionale, pluripremiato da prestigiose istituzioni del settore riesce a cogliere momenti e situazioni inusuali nel giorno più importante della vita.

Link

Edoardo AGRESTI

National Geographic Foto Vincitrice

Nikon School Travel
PER MOTIVI ORGANIZZATIVI coloro che fossero interessati a partecipare, gratuitamente, all’evento debbono prenotarsi comunicando la propia adesione alla pagina “contatti”. Il teatro messo a disposizione dal centro culturale ove abbiamo la sede ha una capienza limitata.

Grazie

immagini gentilmente concesse da Edoardo Agresti Photographer [ s ] che ne detiene tutti i diritti copyright ©

Se NON vuoi dimenticarti di questa occasione clicca qui

[button link=”http://www.percezionifotografiche.it/wp-content/uploads/2012/02/11-aprile-2012-Edoardo-Agresti.ics” color=”orange”] 11 aprile 2012 Edoardo Agresti[/button]